Negroamaro rosso del Salento

8,35

È dedicato alla dignità e all’impegno di Francesco Marcone, direttore dell’ufficio del registro di Foggia assassinato dalla mafia perché incorruttibile

Svuota
COD: N/A Categorie: ,

Descrizione

Sant’Antonio Abate, il santo del fuoco, e Sant’Antonio da Padova, la cui ricorrenza cade nel giorno del primo incendio doloso ai danni dei vigneti confiscati alla malavita pugliese. Due santi dei miracoli. Dai filari rigenerati dalle fiamme, nasce attraverso un quotidiano lavoro di cura delle piante questo Negroamaro in purezza.

È dedicato alla dignità e all’impegno di Francesco Marcone, direttore dell’ufficio del registro di Foggia assassinato dalla mafia perché incorruttibile.

Informazioni aggiuntive

Consegna

Ritiro presso bottega di via dei Pilastri a Firenze, Ritiro presso Magazzino Firenze, Ritiro presso bottega di via Del Papa a Empoli