Senza categoria

Come si degusta il cioccolato (teoria e pratica)

Pensavate che mangiare una tavoletta di cioccolato fosse un’azione banale e “meccanica”? Beh, non lo è. 

Come per il vino, anche per il cioccolato la degustazione è un qualcosa che richiede conoscenze teoriche. E in occasione della promozione sul cioccolato, Altromercato fornisce una comoda guida alla degustazione”, che spiega come l’assaggio di una tavoletta di Mascao coinvolga tutti e 5 i sensi. 

  1. Vista. Apri la tavoletta di cioccolato e osservala, se la superficie è liscia, priva di macchie, bolle o striature, sai che la tavoletta è stata realizzata con cura.
  2. Udito. Avvicinala all’orecchio e spezzala, senti il rumore che fa: se è uno snap netto e secco, il tuo cioccolato è fondente con un’alta percentuale di cacao; se è morbido e ovattato, allora sarà un cioccolato al latte o bianco.
  3. Tatto. Prendi un pezzo di cioccolato tra le mani, deve risultare liscio e vellutato; ora scaldalo con le dita. Il burro di cacao fonde alla temperatura corporea e in questo modo emergono gli aromi tipici del prodotto, il leggero calore li fa uscire e sprigionare, il tuo olfatto ne resterà estasiato.
  4. Gusto. A questo punto il cioccolato lo devi assaggiare: metti in bocca un pezzettino di cioccolato e lascialo sciogliere tra la lingua e il palato. Anche in bocca potrai apprezzare la finezza del cioccolato che non deve dare sensazioni di ruvidità.
  5. Olfatto. Quando il pezzetto è sciolto espira attraverso il naso l’aria immessa dalla bocca. In questo modo potrai apprezzare i sapori e i profumi del tuo cioccolato. È sempre attraverso l’olfatto infatti che percepiamo gli aromi e i sapori del cioccolato. Interessate è rifare l’assaggio con il naso tappato per sperimentare la differenza.

LE TAVOLETTE MASCAO

Fondente Extra 70%. Profumo di caramello dato dallo zucchero Mascobado, fresco e leggermente agrumato. Subito in bocca si sente l’acidità, ma non è aggressiva. Se si spalma bene sul palato emerge il gusto amaro tipico del fondente, ma piacevole, morbido e rotondo.

 

 

Fondente Extra 85%. Al tatto è setoso. Lo Snap è netto. Profumo di caramello e di cacao con lievi sentori di liquerizia, ma tutti in versione morbida e piacevole.
Al gusto: poco amaro e molto morbido, un fondo acido piacevole che lascia spazio a sentori caldi di nocciola e caramello. L’amaro di questo cioccolato esce molto tardi. Il finale è lungo e piacevole.

 

 

Fondente Extra Fave di cacao. Profumo di caramello.
In bocca, la piacevole ruvidezza delle fave di cacao si unisce alla finezza del cioccolato fondente; quando si mordono i pezzetti di fave tostate si sprigiona una leggera nota acidula, il sentore del cacao rotondo e persistente esce alla fine con le note tostate delle fave e rimane persistente.

 

Fondente extra quinoa & riso.
Profumo di caramello e di cacao.

In bocca emerge un sapore leggero di caffè, poi esce subito l’acidità, un’acidità importante che sfuma. I sentori di cacao non persistono molto, non sono lunghi, il gusto dei cereali e la loro croccantezza porta via gli altri aromi (puliscono fisicamente la bocca). Solo alla fine, dopo che si deglutisce, si sentono i migliori risvolti del cacao.

 

Extra fondente all’arancia.
Il profumo dell’arancia prevale; per sentirlo al meglio è necessario scaldare un pezzetto di cioccolato tra le mani.

Al gusto, si sente prima l’acidità, poi sale velocemente il gusto dell’arancio; di seguito esce il cioccolato che alla fine si mescola con l’arancio. Infine l’arancio scompare e rimane il fondente. La parte finale è morbida e persistente.

 

Fondente extra alla menta.
Il profumo tipico di menta e cacao inebria con freschi sentori. Il connubio equilibrato di menta e cioccolato persiste anche in bocca e alla fine resta il sapore della menta che prevale fortemente sul cioccolato.

 

 

 

Fondente extra al melograno.
Profumo di cacao fresco e fruttato.

Al gusto, il sentore fruttato del melograno si sente dall’inizio alla fine avvolto dalle tipiche note del cioccolato fondente. Piacevolissimo.

 

 


Fondente extra al cocco
Il profumo del cacao prevale ma si unisce presto al sentore del cocco.
Al gusto, esce forte il sapore del cocco e in un secondo momento emergono le note del cioccolato fondente. In bocca risulta cremoso, morbido e finissimo.

 

 


Al latte con nocciole intere.

Il profumo di nocciola tostata prevale.
Anche al gusto la nocciola è sovrana con un’irresistibile croccantezza.

 

 

Bianco con fave di cacao.
Profumo di latte.

Al gusto, la dolce cremosità del cioccolato bianco viene spezzato dalla croccantezza dei pezzetti di fave e dal sapore inteso del cacao tostato.